E' NATO WINE CAMPER IL PACCHETTO TURISTICO PER LE CANTINE - Quanto può costare un'area attrezzata per Camper? Glamping o Casa sull'albero? - Progettazione e Consulenze Aree Attrezzate di Sosta per Camper

consulenze aree di sosta per camper
Consulenza aree sosta camper attrezzate
Pprogettare area di sosta camper
progetta la tua area di sosta

Clicca sul Menu

clicca qui
Vai ai contenuti

E' NATO WINE CAMPER IL PACCHETTO TURISTICO PER LE CANTINE

Progettazione e Consulenze Aree Attrezzate di Sosta per Camper
Pubblicato da in Investimenti Turismo ·
Tags: #VINO#BARBERA#NIZZA#WINECAMPER
Ebbene si non hai capito male è nato WINE CAMPER!



Se hai una cantina importante o un'azienda agricola di rilievo...
Se hai già visto dei camper in giro nella tua zona e li vorresti fermare....
Se hai molto vino buono da degustare in modo slow ed in totale relax...

Allora WINE CAMPER è l'offerta giusta per te!

Se sei un imprenditore che dal duro lavoro di campagna e dal sudore che cola giù dalla fronte e dalla schiena crea il nettare migliore del Mondo!



Allora devi assolutamente leggere le righe seguenti!
Ti spiego esattamente per quale motivo la Tua azienda deve assolutamente avere un posto camper al suo interno!
I benefici che ne usciranno ed il tuo business miglioreranno promuovendo i tuoi prodotti direttamente presso la tua azienda!
Ti sembra un'idea strana? Impossibile da realizzare?



Leggi di seguito e poi mi dirai se secondo te ci possiamo lavorare insieme per incrementare il turismo all'aria aperta presso la Tua azienda!

L’idea che può fare la differenza a cui forse non avevi mai pensato
Creare all’interno della Tua azienda un punto di sosta per il turismo all’aria aperta.
Pensa quanti potenziali clienti possono arrivare presso la tua azienda ed acquistare il tuo vino migliore!

Un punto di sosta con una colonnina per la ricarica delle batterie è la soluzione per attirare un nuovo mercato presso la tua azienda.



Il servizio che puoi fornire al camperista ti verrà ripagato immediatamente con un fiume di recensioni positive sui gruppi social di facebook e instagram e soprattutto in un aumento di fatturato!

e porterà nella tua azienda nuovi clienti che non vedranno l’ora di degustare il tuo vino e comprare scatole su scatole di prodotto!



Potranno anche prenotarlo online e comprarlo sul tuo sito di e-commerce (se non ce l'hai ancora!!!... ci possiamo pensare noi!!!)

Ti sto parlando di una clientela altospendente, in cerca di prodotti tipici del territorio proprio come il tuo vino frutto di anni di duro lavoro e di continua ricerca del sapore, degli aromi e del gusto migliore.

La migliore pubblicità ad un costo irrisorio è far assaggiare il proprio vino dal turista in camper e si aprono per te nuovi orizzonti di vendita...

Se non credi nel numero di clienti che potrebbero arrivare.... Forse non sai che il turismo in camper in Europa (fonte Associazione Produttori Camper APC) già nel 2015 ha fatto segnare in Italia un buon risultato di nuove immatricolazioni di autocaravan: 3.722, equivalenti a un significativo +7.9% rispetto al 2014 che ha riportato fiducia ed entusiasmo nel settore. Con una crescita del 7% rispetto all’anno precedente e 27.281 trasferimenti netti di proprietà il comparto dell’usato autocaravan conferma il trend positivo delle due stagioni precedenti.

Un risultato davvero rilevante, a riprova del fatto che l’interesse per il turismo in libertà non è mai venuto meno.

Sommando le nuove immatricolazioni ai trasferimenti netti di proprietà di autocaravan si ottiene un totale superiore alle 31.000 unità; un risultato che permette al settore di chiudere il 2015 con un +7% di vendite e compravendite. A questo trend si aggiungono anche gli incoraggianti dati statistici del nuovo (+10,5% primo semestre 2016) e dell’usato netto (+14,4% primo trimestre 2016) nei primi mesi del 2016 che crescono a doppia cifra come negli altri principali mercati europei (+17,7% immatricolazioni Europa autocaravan nel primo trimestre 2016).

In crescita rispetto al 2014, le immatricolazioni delle autocaravan nel Nord Italia, pari al 76% delle immatricolazioni nazionali, con la Regione Lombardia che continua a detenere il primato. L’area Centro registra invece una leggera flessione delle immatricolazioni delle autocaravan rispetto al 2014, che si attestano al 16,3% del totale nazionale, ma parallelamente emerge un incremento dei trasferimenti netti di proprietà, pari al 24,5%. Ancora in calo rispetto al totale nazionale l’area Sud e Isole.

Il prodotto Made in Italy è sempre ben apprezzato all’estero: la quota delle autocaravan destinata all’export si attesta al 79% della produzione nazionale nel 2015.

Anche il mercato delle caravan registra finalmente un segno positivo: passa da 866 a 946 unità vendute con un aumento pari al 9,2%. Un dato in netta controtendenza rispetto al -12,6% del 2014 e al -30,5% del 2013.

Il mercato del noleggio assorbe circa il 15% delle nuove immatricolazioni: una modalità di fruizione che ha un importante ruolo nell’avvicinare al veicolo abitativo nuovi potenziali acquirenti. Significativa in questo senso l’iniziativa “Rental Pack 129,00 Euro” lanciata da APC durante il Salone del Camper a Parma.

In Europa nel 2015 sono state immatricolate 81.273 autocaravan, con un incremento del 12,6% rispetto al 2014. In crescita anche le vendite di caravan, pari a 72.220, con un incremento del 6,2% rispetto al 2014. Germania e Francia si confermano le principali potenze europee del settore, rispettivamente con 28.348 (+10,1% vs 2014) e 17.414 (+12,8% vs 2014) veicoli immatricolati. Da notare l’ottima performance della Spagna, passata da 1.022 a 1.745 veicoli con un +70,7%. L’Italia è ancora il quinto Paese d’Europa, con 3.722 autocaravan immatricolate.

Secondo i dati forniti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a fine 2015 in Italia circolavano 216.528 autocaravan e 62.010 caravan…

Spesso viene in Italia il turismo Nord Europeo caratterizzato da Tedeschi, Olandesi, Svedesi, Francesi che ad esempio nelle nostre zone UNESCO vengono volentieri se ben accolti e soprattutto se li chiamiamo!

Anche se sei già strutturato per accogliere clienti da tutto il mondo, forse non avevi ancora pensato ad attrezzare la Tua azienda per il turismo in camper!

Lo sapevi che... il camperista è anche un po’ particolare perché viaggia anche in periodi dell’anno in cui altri tipi di turismo sono fermi. E’ un turista per così dire destagionalizzato e quindi importantissimo per permetterti di vendere anche in bassa stagione come in inverno.



Quindi cosa ti serve assolutamente per avere un flusso continuo di camper vogliosi di comprare il tuo nettare!!!

Una o più piazzole di sosta attrezzate e se possibile una colonnina per la ricarica delle batterie!

Potrai usare la colonnina di ricarica anche per le auto elettriche che in futuro saranno sempre più utilizzate.
Anche il Ministero delle Attività Produttive si sta attivando per stanziare finanziamenti a favore dei punti di ricarica per le auto elettriche!

Non approfittare di queste opportunità significa non comprendere il business del futuro che passa proprio da qui!

Puoi inserirti all’interno di una rete di punti di ricarica e di sosta che permette di migliorare la visibilità della tua azienda!



Prova ad immaginare cosa può significare per un camperista sostare presso la tua cantina svegliandosi al mattino con il profumo e gli aromi del vino, con il cinguettio degli uccelli e con la possibilità di poter pranzare degustando il tuo vino vivendo l’esperienza di un giorno presso la tua cantina.



Non te lo insegno sicuramente io, ma coltivandolo bene il turismo all’aria aperta può portarti tantissimo fatturato in più.

Forse non ci hai pensato, ma anche il P.S.R. Regionale prevede come esternalizzazione al reddito la creazione di punti di sosta ed aree attrezzate di sosta per camper all’interno della tua azienda.

Quindi perché non approfittare anche di questa opportunità?

Cosa stai ancora aspettando? Forse non sai da dove iniziare?

Prima di tutto valutiamo insieme cosa si può fare presso la tua azienda.
1. Dove possiamo posizionare le attrezzature necessarie?
2. Quanto spazio abbiamo per realizzare il progetto?
3. Che tipo di lavori sono necessari?
4. Devo anche chiedere autorizzazioni in Comune?
5. Quanto mi viene a costare?
6. Quanto posso incassare da un progetto del genere?

Capisci che sono tutte domande importanti, il mio compito è rispondere a tutte nel miglior modo possibile, questo è il mio lavoro ed è per questo è importante chiamarmi subito inviandomi una email

Ho anche creato un’offerta apposta per te solo online per tempo limitato....

Inoltre posso fornirti tutte le informazioni necessarie per iniziare il progetto di accoglienza turistica nella tua azienda CLICCA QUI per accedere subito all’offerta a TE riservata.





Nessun commento


badino massimo
studio badino
consulenza aree sosta camper
logo app progettareareecamper
logo app progettareareecamper
Progettare area sosta camper
Torna ai contenuti